Negli ultimi anni, il costrutto di “ambiente di apprendimento” si è via via posto al centro dell’attenzione della riflessione pedagogica e didattica, mostrando una pluralità di sfaccettature. Un assunto di base sotteso alle diverse prospettive di analisi è che l’innovazione didattica non possa passare solo attraverso la diffusione di nuove metodologie di lavoro, bensì richieda un ripensamento più profondo del setting formativo che ha da sempre caratterizzato il modello organizzativo scolastico. Ripensare l’ambiente di apprendimento significa mettere in discussione questo modello dalle fondamenta, a partire dalle buone pratiche che progressivamente e ostinatamente prendono piede nella scuola reale, con molta fatica anche nel nostro paese. È questa la chiave di lettura che vuole caratterizzare il volume, a partire dalla centralità da assegnare alla domanda “quali apprendimenti si intendono promuovere?”, in ombra a favore di logiche amministrative e organizzative, che definiscono l’“agenda” del fare scuola. Il libro analizza in maniera critica le componenti chiave del modello organizzativo scolastico, anche alla luce del dibattito internazionale, e propone un repertorio di piste di lavoro operative attraverso cui rimettere al centro dell’attenzione la qualità dei processi di apprendimento.

Ambienti di apprendimento

MARIO CASTOLDI
2020

Abstract

Negli ultimi anni, il costrutto di “ambiente di apprendimento” si è via via posto al centro dell’attenzione della riflessione pedagogica e didattica, mostrando una pluralità di sfaccettature. Un assunto di base sotteso alle diverse prospettive di analisi è che l’innovazione didattica non possa passare solo attraverso la diffusione di nuove metodologie di lavoro, bensì richieda un ripensamento più profondo del setting formativo che ha da sempre caratterizzato il modello organizzativo scolastico. Ripensare l’ambiente di apprendimento significa mettere in discussione questo modello dalle fondamenta, a partire dalle buone pratiche che progressivamente e ostinatamente prendono piede nella scuola reale, con molta fatica anche nel nostro paese. È questa la chiave di lettura che vuole caratterizzare il volume, a partire dalla centralità da assegnare alla domanda “quali apprendimenti si intendono promuovere?”, in ombra a favore di logiche amministrative e organizzative, che definiscono l’“agenda” del fare scuola. Il libro analizza in maniera critica le componenti chiave del modello organizzativo scolastico, anche alla luce del dibattito internazionale, e propone un repertorio di piste di lavoro operative attraverso cui rimettere al centro dell’attenzione la qualità dei processi di apprendimento.
Carocci
Studi superiori
1
211
978-88-430-9990-0
Ambiente di apprendimento, Modello organizzativo scolastico, Innovazione didattica
MARIO CASTOLDI
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
introduzione.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Introduzione del volume
Tipo di file: MATERIALE NON BIBLIOGRAFICO
Dimensione 296.52 kB
Formato Adobe PDF
296.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1757894
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact