Parigi, Napoli, la Sicilia. Su due smalti inediti con gli stemmi di Federico III d’Aragona e di Eleonora d’Angiò