La campagna elettorale per le europee 2009 ha avuto scarsa visibilità sulle pagine dei quotidiani italiani. Ad oscurarne la presenza ha contribuito la concomitanza di eventi eccezionali come il terremoto in Abruzzo, l’accordo tra Fiat e Chrysler ma, soprattutto, si sono trovate al centro dell’attenzione mediatica le vicende personali e private del premier Berlusconi: il presunto scandalo delle cosiddette «veline» nelle liste del Pdl, il Noemigate, il divorzio presidenziale annunciato via stampa, le feste a Villa Certosa, i voli di Stato, il tutto aggravato dalla pubblicazione della sentenza Mills. Questo articolo analizza il coverage della 'issue Berlusconi' sui 19 principali quotidiani d’informazione, d’opinione e house organ di partito per perseguire un duplice obiettivo: primo, studiare l’evoluzione della sequenza che ha visto l’uomo-Berlusconi al centro del dibattito elettorale come forse mai prima (peraltro senza che questo si affermasse come uno scandalo); secondo, quello più generale di trarre indicazioni sul grado di evoluzione della politica italiana verso il modello avanzato da Ginsberg e Shefter (2002) della politica condotta «attraverso altri mezzi».

"Al centro della scena". Campagna elettorale e campagne stampa intorno agli 'inciampi' pubblici e privati di Silvio Berlusconi

CEPERNICH, Cristopher
2010

Abstract

La campagna elettorale per le europee 2009 ha avuto scarsa visibilità sulle pagine dei quotidiani italiani. Ad oscurarne la presenza ha contribuito la concomitanza di eventi eccezionali come il terremoto in Abruzzo, l’accordo tra Fiat e Chrysler ma, soprattutto, si sono trovate al centro dell’attenzione mediatica le vicende personali e private del premier Berlusconi: il presunto scandalo delle cosiddette «veline» nelle liste del Pdl, il Noemigate, il divorzio presidenziale annunciato via stampa, le feste a Villa Certosa, i voli di Stato, il tutto aggravato dalla pubblicazione della sentenza Mills. Questo articolo analizza il coverage della 'issue Berlusconi' sui 19 principali quotidiani d’informazione, d’opinione e house organ di partito per perseguire un duplice obiettivo: primo, studiare l’evoluzione della sequenza che ha visto l’uomo-Berlusconi al centro del dibattito elettorale come forse mai prima (peraltro senza che questo si affermasse come uno scandalo); secondo, quello più generale di trarre indicazioni sul grado di evoluzione della politica italiana verso il modello avanzato da Ginsberg e Shefter (2002) della politica condotta «attraverso altri mezzi».
1
67
80
Berlusconi; elezioni europee; Noemigate; scandalo; giornalismo
Cepernich C.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
cepernich_al centro della scena.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 66.22 kB
Formato Adobe PDF
66.22 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/100159
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact