La gestione "reticolare" dei servizi alla persona tra logiche di mercato e modello sociale