A partire dall’analisi di un corpus di riviste specializzate di cinema “Bianco e Nero”, “La rivista del cinematografo” e “Cinema Nuovo” e di rotocalchi di costume “La domenica del Corriere”, “Oggi” e “L’illustrazione italiana” nell’arco degli anni Cinquanta, il saggio si propone di mettere a fuoco l’immagine di Marilyn Monroe varata nel nostro paese nel dopoguerra. Inoltre, attraverso l’analisi comparata di alcune puntate de “La Settimana Incom”, in particolare della rubrica “Colpi di obbiettivo sul mondo”, l’interevento offre una prima analisi comparata dell’immagine della diva in rapporto a quella coeva di alcune attrici italiane come ad esempio Anna Magnani.

"Non proibite Marilyn ai vostri ragazzi". Quale Monroe per gli italiani anni Cinquanta

VILLA, Federica
2006

Abstract

A partire dall’analisi di un corpus di riviste specializzate di cinema “Bianco e Nero”, “La rivista del cinematografo” e “Cinema Nuovo” e di rotocalchi di costume “La domenica del Corriere”, “Oggi” e “L’illustrazione italiana” nell’arco degli anni Cinquanta, il saggio si propone di mettere a fuoco l’immagine di Marilyn Monroe varata nel nostro paese nel dopoguerra. Inoltre, attraverso l’analisi comparata di alcune puntate de “La Settimana Incom”, in particolare della rubrica “Colpi di obbiettivo sul mondo”, l’interevento offre una prima analisi comparata dell’immagine della diva in rapporto a quella coeva di alcune attrici italiane come ad esempio Anna Magnani.
La bellezza di Marilyn
Kaplan
177
185
9788889908006
Ricezione; divismo; identità
Federica Villa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/104248
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact