Dall’attore sociale al cittadino partecipante: una riflessione