I contratti di compravendita di partecipazioni costituiscono uno dei più diffusi strumenti per realizzare concentrazioni di imprese, ristrutturazioni e riorganizzazioni a livello di gruppo, prevenire o risolvere conflitti interni alla società (per es.: uscita “pilotata” del socio “scomodo”); favorire la privatizzazione di imprese pubbliche, etc…. La struttura dei contratti di acquisizione è normalmente molto complessa: nel presente contributo l'attenzione è focalizzata su quella parte del contratto - di regola la più articolata e più importante - che contiene le clausole di garanzia offerte dal venditore. Si tratta di una questione che non ha soltanto rilievo pratico bensì significativi risvolti teorici, dal momento che la prassi di inrtrodurre warranties and representations e correlative clausole di risarcimento o indennizzo (indemnities) deriva dall'esigenza di superare il limite giurisprudenziale dell'applicabilità degli ordinari rimedi edilizi alla compravendita di un bene (le partecipazioni) che è solo oggetto immediato di un'operazione che ha a riguardo in realtà il complesso aziendale produttivo (oggetto mediato). Nel saggio l'autore esamina anche alcuni recenti filoni giurisprudenziali che hanno offerto spunti interessanti per una revisione delle posizioni pregresse.

Le clausole di garanzia nei trasferimenti di partecipazioni sociali: un quadro d’insieme

Stefano A. Cerrato
2009-01-01

Abstract

I contratti di compravendita di partecipazioni costituiscono uno dei più diffusi strumenti per realizzare concentrazioni di imprese, ristrutturazioni e riorganizzazioni a livello di gruppo, prevenire o risolvere conflitti interni alla società (per es.: uscita “pilotata” del socio “scomodo”); favorire la privatizzazione di imprese pubbliche, etc…. La struttura dei contratti di acquisizione è normalmente molto complessa: nel presente contributo l'attenzione è focalizzata su quella parte del contratto - di regola la più articolata e più importante - che contiene le clausole di garanzia offerte dal venditore. Si tratta di una questione che non ha soltanto rilievo pratico bensì significativi risvolti teorici, dal momento che la prassi di inrtrodurre warranties and representations e correlative clausole di risarcimento o indennizzo (indemnities) deriva dall'esigenza di superare il limite giurisprudenziale dell'applicabilità degli ordinari rimedi edilizi alla compravendita di un bene (le partecipazioni) che è solo oggetto immediato di un'operazione che ha a riguardo in realtà il complesso aziendale produttivo (oggetto mediato). Nel saggio l'autore esamina anche alcuni recenti filoni giurisprudenziali che hanno offerto spunti interessanti per una revisione delle posizioni pregresse.
La compravendita di partecipazioni sociali
MAP Servizi s.r.l.
43
199
212
9788876141072
diritto; diritto commerciale; contratto; acquisizione; azioni; quote; clausole di garanzia; warranties; representations; indemnities; risarcimento dei danni
Stefano A. Cerrato
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
075 Le clausole di garanzia AAVV La compravendita Torino 2009 199 ss.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 188.53 kB
Formato Adobe PDF
188.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/112422
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact