Libertà e Conflitto. Da Heidegger a Schelling, per un'ontologia dinamica