A partire dall'accostamento, operato da Antiseri, tra il metodo epistemologico falsificazionista popperiano e il metodo ermeneutico di Gadamer in una teoria unificata del metodo, nell'articolo, mediante la nozione di figura di Enrico di Robilant, si prospetta un'ulteriore analogia metodologica tra ermeneutica, epistemologia ed estetica.

Il significato antropologico di una teoria unificata del metodo: epistemologia, ermeneutica, estetica

HERITIER, Paolo
2012

Abstract

A partire dall'accostamento, operato da Antiseri, tra il metodo epistemologico falsificazionista popperiano e il metodo ermeneutico di Gadamer in una teoria unificata del metodo, nell'articolo, mediante la nozione di figura di Enrico di Robilant, si prospetta un'ulteriore analogia metodologica tra ermeneutica, epistemologia ed estetica.
Un Austriaco in Italia/ An Austrian in Italy. Festschrift in honour of professor Dario Aantiseri
Rubbettino
675
684
9788849828351
http://www.rubbettino.it
metodo; figura; conseguenze inintenzionali; libertà
Paolo Heritier
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SIGNIFICATO ANTROPOLOGICO 6p.pdf

non disponibili

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 1.54 MB
Formato Adobe PDF
1.54 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/122457
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact