L'articolo muove dall'analisi delle nozioni di città, di spazio pubblico, di testo narrativo, chiamando in causa diversi saperi legati al fenomeno giuridico e politico (diritto e architettura, diritto e cinema, diritto e letteratura) per individuare il progressivo spostamento teorico, ritenuto interessante, verso una prospettiva unitaria concernente il fondamento del politico e del giuridico, legata ad un accostamento estetico giuridico e riferita alla dimensione normativa dell'immagine.

Cinema, architettura e diritto. Concezione narrativa e metafora estetica del fondamento

HERITIER, Paolo
2011

Abstract

L'articolo muove dall'analisi delle nozioni di città, di spazio pubblico, di testo narrativo, chiamando in causa diversi saperi legati al fenomeno giuridico e politico (diritto e architettura, diritto e cinema, diritto e letteratura) per individuare il progressivo spostamento teorico, ritenuto interessante, verso una prospettiva unitaria concernente il fondamento del politico e del giuridico, legata ad un accostamento estetico giuridico e riferita alla dimensione normativa dell'immagine.
Il potere delle immagini. Tecnologia, spazi urbani e luoghi politici
Giappichelli - Pubblicazioni della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Catania
23
64
9788834819142
http://www.giappichelli.it/home/978-88-348-1914-2,3481914.asp1
Diritto; architettura; cinema; città; fondamento; Prora
Paolo Heritier
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
IL POTERE DELLE IMMAGINI - 25p.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 11.3 MB
Formato Adobe PDF
11.3 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/122477
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact