Le parole e le cose. La Settima giornata del «Decameron»