La mortalità associata all’epatite alcolica acuta severa rimane alta, nonostante il trattamento raccomandato con glucocorticoidi. Il complesso processo patologico di questa malattia implica la produzione di specie reattive dell’ossigeno − in particolare dell’anione superossido nei mitocondri degli epatociti − tra i fattori potenzialmente responsabili della morte cellulare. La generazione di specie reattive dell'ossigeno, inoltre, si accompagna a una severa deplezione delle scorte di glutatione mitocondriale, il principale antiossidante delle cellule, che si traduce in una maggiore vulnerabilità cellulare alle sostanze citotossiche generate durante il processo patologico (ad es., il Tumor Necrosis Factor; TNF-α). Grazie alla presenza di un gruppo tiolico, la N-acetilcisteina (NAC) può diminuire i livelli dei radicali liberi e, una volta somministrata, potrebbe ricostituire le riserve di glutatione dell’epatocita. Lo studio, multicentrico randomizzato e controllato, ha valutato l’efficacia dell’associazione glucocorticoidi+NAC rispetto ai soli glucocorticoidi, in pazienti con epatite alcolica acuta severa.

Glucocorticoidi più N-acetilcisteina nell’epatite alcolica severa

MIGLIO, Gianluca
2011

Abstract

La mortalità associata all’epatite alcolica acuta severa rimane alta, nonostante il trattamento raccomandato con glucocorticoidi. Il complesso processo patologico di questa malattia implica la produzione di specie reattive dell’ossigeno − in particolare dell’anione superossido nei mitocondri degli epatociti − tra i fattori potenzialmente responsabili della morte cellulare. La generazione di specie reattive dell'ossigeno, inoltre, si accompagna a una severa deplezione delle scorte di glutatione mitocondriale, il principale antiossidante delle cellule, che si traduce in una maggiore vulnerabilità cellulare alle sostanze citotossiche generate durante il processo patologico (ad es., il Tumor Necrosis Factor; TNF-α). Grazie alla presenza di un gruppo tiolico, la N-acetilcisteina (NAC) può diminuire i livelli dei radicali liberi e, una volta somministrata, potrebbe ricostituire le riserve di glutatione dell’epatocita. Lo studio, multicentrico randomizzato e controllato, ha valutato l’efficacia dell’associazione glucocorticoidi+NAC rispetto ai soli glucocorticoidi, in pazienti con epatite alcolica acuta severa.
92
7
9
http://edicola.sifweb.org/edicola/farmaci
Epatite alcolica; Glucocorticoidi
Gianluca Miglio
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
sif_farmaci_newsletter_92.pdf

Accesso aperto

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 341.9 kB
Formato Adobe PDF
341.9 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/127826
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact