“Quei due che ‘nsieme vanno”. Idee per un’ontologia della relazione