Gli accordi quadro nei settori speciali