Agiografia e censura libraria nel Seicento: la santità impossibile dell’orefice Girolamo Pisa da Capri