«VIA IL REGIME DELLA FORCHETTA»: LA SINISTRA STORICA NELLA GUERRA FREDDA