"Ciò che viene meno". Recensione a Julian Barnes. Livelli di vita