Dopo aver brevemente introdotto il concetto di Green economy, evidenziandone declinazioni prevalenti, ambiguità e potenzialità, alla luce di alcune recenti survey sulla GE in Italia l’articolo si interroga su quanto il nostro Paese stia in effetti cambiando e crescendo. Prenderemo in particolare in considerazione due ambiti territoriali e tematici specifici – quali città e campagna, sviluppo urbano e rurale – che possono essere colti in modo unitario proprio alla luce del discorso della GE e della necessità di una eco-ristrutturazione che sappia coniugare innovazione tecnologica e sociale nel perseguire contemporaneamente i molteplici obiettivi della sostenibilità. Smart city e Alternative food networks (AFN) vengono qui interpretati come due discorsi sulle possibilità di trasformazione rispettivamente degli ambienti urbani e rurali e delle relative e anche connesse possibilità di sviluppo. Si tratta di due discorsi che si muovono su due piani molto diversi, tra approcci tecnologici e vie sociali alla eco-ristrutturazione, ma che coagulano entrambi politiche, esperienze, buone pratiche, all'interno di dinamiche molto contraddittorie nella trasformazione degli spazi urbani e rurali.

Una transizione difficile. Innovazioni nel modo di (ri)pensare il territorio alla luce della green economy

DANSERO, Egidio;PUTTILLI, MATTEO GIROLAMO
2012

Abstract

Dopo aver brevemente introdotto il concetto di Green economy, evidenziandone declinazioni prevalenti, ambiguità e potenzialità, alla luce di alcune recenti survey sulla GE in Italia l’articolo si interroga su quanto il nostro Paese stia in effetti cambiando e crescendo. Prenderemo in particolare in considerazione due ambiti territoriali e tematici specifici – quali città e campagna, sviluppo urbano e rurale – che possono essere colti in modo unitario proprio alla luce del discorso della GE e della necessità di una eco-ristrutturazione che sappia coniugare innovazione tecnologica e sociale nel perseguire contemporaneamente i molteplici obiettivi della sostenibilità. Smart city e Alternative food networks (AFN) vengono qui interpretati come due discorsi sulle possibilità di trasformazione rispettivamente degli ambienti urbani e rurali e delle relative e anche connesse possibilità di sviluppo. Si tratta di due discorsi che si muovono su due piani molto diversi, tra approcci tecnologici e vie sociali alla eco-ristrutturazione, ma che coagulano entrambi politiche, esperienze, buone pratiche, all'interno di dinamiche molto contraddittorie nella trasformazione degli spazi urbani e rurali.
Geografie delle 'Italia molteplice. Univocità, economie e trasformazioni territoriali nel Mondo che cambia
Società Geografica Italiana
Ricerche e Studi
24
337
374
9788888692654
Egidio Dansero; Alberta de Luca; Matteo Puttilli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto da pdf editoriale.pdf

Accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 381.39 kB
Formato Adobe PDF
381.39 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/141436
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact