LA NUOVA S.R.L. ITALIANA: UNA SCELTA LEGISLATIVA ECCEZIONALE O UN MODELLO NUOVO E STABILE DI EFFICIENZA?