Il testo degli Atti del Convegno di Asti riguarda il tema della tutela della persona in relazione all’alimentazione; l’analisi interdisciplinare ha visto coinvolte le scienze giuridiche, economiche, sociali, cliniche e chimico-biologiche. In particolare l’approccio giuridico e quello tecnico-scientifico sono apparsi in costante correlazione, nell’ambito di una prospettiva che si è evoluta da un iniziale atteggiamento repressivo ad uno di carattere generale e preventivo. Nella parte clinica, si è portata l’attenzione sui disturbi del comportamento alimentare, che, a partire dagli anni ’80 e ’90, rappresentano una vera e propria “ epidemia sociale”, e, ancora oggi, evidenziano problemi di inquadramento psicopatologico e di trattamento terapeutico. Per quanto riguarda i profili giuridici, coinvolte sono state soprattutto le discipline del diritto pubblico, comparato, europeo ed internazionale. Infine, in una nuova prospettiva di cura e di benessere, il cibo viene inteso anche come parte costitutiva del sacro; esso, cioè, non rappresenta solo l’elemento che risponde alle esigenze di riproduzione biologica dell’uomo, ma anche l’elemento che caratterizza i tratti affettivi del vivere quotidiano, in un indissolubile rapporto tra l’anima ed il corpo

La persona e l’alimentazione Profili clinici, giuridici, culturali ed etico-religiosi. Atti del convegno di Asti, 30 novembre 2012

MACCHIA, Patrizia
2014-01-01

Abstract

Il testo degli Atti del Convegno di Asti riguarda il tema della tutela della persona in relazione all’alimentazione; l’analisi interdisciplinare ha visto coinvolte le scienze giuridiche, economiche, sociali, cliniche e chimico-biologiche. In particolare l’approccio giuridico e quello tecnico-scientifico sono apparsi in costante correlazione, nell’ambito di una prospettiva che si è evoluta da un iniziale atteggiamento repressivo ad uno di carattere generale e preventivo. Nella parte clinica, si è portata l’attenzione sui disturbi del comportamento alimentare, che, a partire dagli anni ’80 e ’90, rappresentano una vera e propria “ epidemia sociale”, e, ancora oggi, evidenziano problemi di inquadramento psicopatologico e di trattamento terapeutico. Per quanto riguarda i profili giuridici, coinvolte sono state soprattutto le discipline del diritto pubblico, comparato, europeo ed internazionale. Infine, in una nuova prospettiva di cura e di benessere, il cibo viene inteso anche come parte costitutiva del sacro; esso, cioè, non rappresenta solo l’elemento che risponde alle esigenze di riproduzione biologica dell’uomo, ma anche l’elemento che caratterizza i tratti affettivi del vivere quotidiano, in un indissolubile rapporto tra l’anima ed il corpo
ARACNE Editrice S.r.l.
1
1
388
9788854870154
Alimentazione; diritto
Patrizia Macchia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pdf editoriale_La persona e l'alimentazione.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 2.19 MB
Formato Adobe PDF
2.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Versione finale_autore_La persona e l'alimentazione.pdf

Accesso aperto

Tipo di file: POSTPRINT (VERSIONE FINALE DELL’AUTORE)
Dimensione 1.99 MB
Formato Adobe PDF
1.99 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/144159
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact