Golfisti professionisti e dilettanti: quali differenze nel putt?