Giudicato e illegalità della pena: riflessioni a margine di una recente sentenza della Corte costituzionale