Bambini e guerra: tv e influenza sociale nella mediazione dell’evento