“La lingua di Pietro Gatti. Modello di codifica di un universo linguistico non omologato”.