Sono studiate le relazioni che, nel corso del Quattrocento, si instaurarono tra lo Studio del convento minoritico di San Francesco di Chieri e la facoltà di teologia dell’Università di Torino, nella quale gli insegnamenti erano affidati ai magistri delle comunità mendicanti cittadine. L’analisi di due libri contabili del convento chierese, relativi al primo e all’ultimo trentennio del XV secolo, ha permesso di ricostruire alcuni aspetti della docenza nello Studio conventuale e di definire la composizione della comunità minoritica e la circolazione libraria all’interno di essa, verificando le mutazioni sull’organizzazione scolastica conventuale seguite al trasferimento in Chieri dell’Università di Torino negli anni 1427-1434. È emerso il notevole ampliamento della comunità di frati e la maggiore articolazione della docenza al suo interno, frequentata da fratres che, in diversi casi, conseguirono in seguito i gradi accademici presso le università attive nella provincia dell’ordine e, talvolta, nella facoltà teologica di Parigi. La comunità minoritica chierese continuò a mantenere un importante ruolo nella formazione intellettuale dei fratres minori della Custodia Pedemontis anche dopo il ritorno dello Studio generale in Torino. This essay examines the contacts between the Studium conventualis of the franciscan convent in Chieri and the faculty of Theology of the University of Turin during the fifteenth century. Through the analysis of two account books of the convent of Chieri (1402-1430; 1472-1497) were investigated the composition of the community of Minors, the circulation of books in its various forms among the friars and the mutations of the Studium conventualis organization that followed the transfer to the University of Turin in Chieri (1427-1434). It was identified a significant expansion of the community of Minors and a remarkable articulation of teaching in it: several fratres who attended the conventual school graduated later at universities in the franciscan Province of Genova or, sometimes, in the theological faculty of Paris. The Minors of San Francesco in Chieri continued to play an important role in the intellectual formation of friars of the Custodia Pedemontis after the return of Studium generale in Turin.

Da Studium conventuale a Studium generale. La scuola del convento di San Francesco di Chieri nel Quattrocento da scritture contabili minoritiche

ROSSO, Paolo
2014

Abstract

Sono studiate le relazioni che, nel corso del Quattrocento, si instaurarono tra lo Studio del convento minoritico di San Francesco di Chieri e la facoltà di teologia dell’Università di Torino, nella quale gli insegnamenti erano affidati ai magistri delle comunità mendicanti cittadine. L’analisi di due libri contabili del convento chierese, relativi al primo e all’ultimo trentennio del XV secolo, ha permesso di ricostruire alcuni aspetti della docenza nello Studio conventuale e di definire la composizione della comunità minoritica e la circolazione libraria all’interno di essa, verificando le mutazioni sull’organizzazione scolastica conventuale seguite al trasferimento in Chieri dell’Università di Torino negli anni 1427-1434. È emerso il notevole ampliamento della comunità di frati e la maggiore articolazione della docenza al suo interno, frequentata da fratres che, in diversi casi, conseguirono in seguito i gradi accademici presso le università attive nella provincia dell’ordine e, talvolta, nella facoltà teologica di Parigi. La comunità minoritica chierese continuò a mantenere un importante ruolo nella formazione intellettuale dei fratres minori della Custodia Pedemontis anche dopo il ritorno dello Studio generale in Torino. This essay examines the contacts between the Studium conventualis of the franciscan convent in Chieri and the faculty of Theology of the University of Turin during the fifteenth century. Through the analysis of two account books of the convent of Chieri (1402-1430; 1472-1497) were investigated the composition of the community of Minors, the circulation of books in its various forms among the friars and the mutations of the Studium conventualis organization that followed the transfer to the University of Turin in Chieri (1427-1434). It was identified a significant expansion of the community of Minors and a remarkable articulation of teaching in it: several fratres who attended the conventual school graduated later at universities in the franciscan Province of Genova or, sometimes, in the theological faculty of Paris. The Minors of San Francesco in Chieri continued to play an important role in the intellectual formation of friars of the Custodia Pedemontis after the return of Studium generale in Turin.
3
2
1
42
http://www.ojs.unito.it/index.php/RSUT/index
Paolo Rosso
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rosso Studium conventuale_Studium generale_4aperto.pdf

Accesso aperto

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 575.84 kB
Formato Adobe PDF
575.84 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/152328
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact