La caccia nello Stato sabaudo. II. Pratiche e spazi