Con l’avvento della formazione universitaria dei docenti, il tirocinio si afferma quale dispositivo potenzialmente strategico per “apprendere la professione”, luogo di attesa integrazione tra sapere accademico, di carattere generale, e sapere pratico, riferito all’agire in situazione. Il tirocinio è snodo cruciale per l’attivazione di sinergie tra università e scuola grazie al lavoro di figure tutoriali dedicate, cui è attribuita la responsabilità di trovare le strade migliori per introdurre gli aspiranti insegnanti “in campo”, mettendoli in condizione di operare in maniera sempre più consapevole, autonoma ed educativamente incisiva. Che ruolo ha –e può avere- il tirocinio nella preparazione dei docenti? Quali sono –e potrebbero essere- gli approcci più adatti per “insegnare ad insegnare”? Quali i problemi aperti? Il testo, che raccoglie gli esiti della ricerca dell’Unità di Torino, coordinata da Daniela Maccario, nel quadro della ricerca nazionale A.Pr.Ed (Analisi delle pratiche educative)-SIPED (Società Italiana di Pedagogia), intende rispondere a queste domande a partire da un inquadramento storico e teorico finalizzato a far luce sugli approcci e i metodi adottati nella formazione dei docenti -con particolare riferimento alla situazione nazionale- (I parte), in relazione al quale è condotta (II parte) un’indagine empirica riferita al caso del tirocinio del corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, analizzato attraverso la rilevazione e l’analisi delle routines professionali.

Insegnare ad insegnare. Il tirocinio nella formazione dei docenti: il caso di Torino

MACCARIO, Daniela
2014

Abstract

Con l’avvento della formazione universitaria dei docenti, il tirocinio si afferma quale dispositivo potenzialmente strategico per “apprendere la professione”, luogo di attesa integrazione tra sapere accademico, di carattere generale, e sapere pratico, riferito all’agire in situazione. Il tirocinio è snodo cruciale per l’attivazione di sinergie tra università e scuola grazie al lavoro di figure tutoriali dedicate, cui è attribuita la responsabilità di trovare le strade migliori per introdurre gli aspiranti insegnanti “in campo”, mettendoli in condizione di operare in maniera sempre più consapevole, autonoma ed educativamente incisiva. Che ruolo ha –e può avere- il tirocinio nella preparazione dei docenti? Quali sono –e potrebbero essere- gli approcci più adatti per “insegnare ad insegnare”? Quali i problemi aperti? Il testo, che raccoglie gli esiti della ricerca dell’Unità di Torino, coordinata da Daniela Maccario, nel quadro della ricerca nazionale A.Pr.Ed (Analisi delle pratiche educative)-SIPED (Società Italiana di Pedagogia), intende rispondere a queste domande a partire da un inquadramento storico e teorico finalizzato a far luce sugli approcci e i metodi adottati nella formazione dei docenti -con particolare riferimento alla situazione nazionale- (I parte), in relazione al quale è condotta (II parte) un’indagine empirica riferita al caso del tirocinio del corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, analizzato attraverso la rilevazione e l’analisi delle routines professionali.
Franco Angeli
1
208
9788891709479
formazione iniziale; modelli didattici
Maccario, Daniela
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/156175
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact