Assoluzione per difetto di imputabilità e decisione de damno: un'occasione perduta?