Prima e dopo Lamarck. Il miglioramento della specie umana tra ereditarietà e degenerazione