“Un po’ troppo incorruttibile”. Ecologia, responsabilità e un’idea di trascendenza.