La sentenza in commento [Cassazione Penale, Sez. IV, 1° giugno 2016 (ud. 9 febbraio 2016), n. 23171] offre l’occasione per ricostruire lo statuto giuridico del committente in relazione ai cantieri cc.dd. “sotto-soglia”, avuto riguardo all’impostazione seguita dalla costante giurisprudenza di legittimità, al fine di verificare se quest’ultima si ponga in sintonia non solo con le esigenze di tutela che devono guidare la materia in esame, ma anche con le previsioni tassativamente fissate al riguardo dalla normativa di riferimento.

Lo statuto penale del committente nei cantieri cc.dd. sotto-soglia: una riflessione critica.

RIVERDITI, Maurizio
2016

Abstract

La sentenza in commento [Cassazione Penale, Sez. IV, 1° giugno 2016 (ud. 9 febbraio 2016), n. 23171] offre l’occasione per ricostruire lo statuto giuridico del committente in relazione ai cantieri cc.dd. “sotto-soglia”, avuto riguardo all’impostazione seguita dalla costante giurisprudenza di legittimità, al fine di verificare se quest’ultima si ponga in sintonia non solo con le esigenze di tutela che devono guidare la materia in esame, ma anche con le previsioni tassativamente fissate al riguardo dalla normativa di riferimento.
11/2016
1459
1468
Sicurezza sul lavoro - Sicurezza nei cantieri - Committente -
Riverditi, Maurizio
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Riverditi_committentesottosoglia_articolo.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 248.27 kB
Formato Adobe PDF
248.27 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1613964
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact