Si presenta una nuova edizione con commento della cobla provenzale di Paolo Lanfranchi da Pistoia. Tràdita unicamente nella sezione di esparsas contenuta nel canzoniere P (ff. 55-66), essa (un «Sirv.[entes] in Form eines Sonetts», BdT, sub 317.1) occupa una posizione straordinariamente importante nel quadro della ricezione-rielabo¬razione nell’Italia centrale della lirica siciliana e occitanica. Più volte oggetto di indagini (anche recentemente: Mascitelli 2015), la cobla si leggeva tuttavia fino ad ora in una edizione (Klein¬henz 1971) che, notevole sul piano dell’esegesi e della contestualizzazione storica, appare discutibile in più punti per le scelte testuali e comunque carente per quanto attiene all’ana¬lisi linguistica. Nell’articolo si propone in particolare l’ipotesi che Paolo Lanfranchi possa avere avuto un ruolo attivo nell’attivare il canale di comunicazione tra Toscana e Catalogna chiaramente rintracciabile nel canzoniere P. This article presents a new edition, complete with commentary, of the Provençal cobla by Paolo Lanfranchi da Pistoia. Only attested in the esparsas section preserved by the P songbook (ff. 55-66), it is a «Sirv.[entes] in Form eines Sonetts» (BdT, sub 317.1) and it occupies an extremely important position in the framework of the reception and reworking of Sicilian and Provençal lyric poetry in central Italy. The cobla has been the object of numerous studies (see f.i. the recently printed Mascitelli 2015), however as of today it is only available in an edition (Kleinhenz 1971) that, while significant in terms of exegesis and historical contextualization, appears questionable in several places with regard to specific textual choices, and still deficient as regards linguistic analysis. The article in particular proposes the hypothesis that Paolo Lanfranchi may have had an active role in activating the communication channel between Tuscany and Catalonia which is clearly traceable in the P songbook.

Paolo Lanfranchi di Pistoia, Valenz senher, rei dels Aragones (BdT 317.1)

NOTO, Giuseppe
2017

Abstract

Si presenta una nuova edizione con commento della cobla provenzale di Paolo Lanfranchi da Pistoia. Tràdita unicamente nella sezione di esparsas contenuta nel canzoniere P (ff. 55-66), essa (un «Sirv.[entes] in Form eines Sonetts», BdT, sub 317.1) occupa una posizione straordinariamente importante nel quadro della ricezione-rielabo¬razione nell’Italia centrale della lirica siciliana e occitanica. Più volte oggetto di indagini (anche recentemente: Mascitelli 2015), la cobla si leggeva tuttavia fino ad ora in una edizione (Klein¬henz 1971) che, notevole sul piano dell’esegesi e della contestualizzazione storica, appare discutibile in più punti per le scelte testuali e comunque carente per quanto attiene all’ana¬lisi linguistica. Nell’articolo si propone in particolare l’ipotesi che Paolo Lanfranchi possa avere avuto un ruolo attivo nell’attivare il canale di comunicazione tra Toscana e Catalogna chiaramente rintracciabile nel canzoniere P. This article presents a new edition, complete with commentary, of the Provençal cobla by Paolo Lanfranchi da Pistoia. Only attested in the esparsas section preserved by the P songbook (ff. 55-66), it is a «Sirv.[entes] in Form eines Sonetts» (BdT, sub 317.1) and it occupies an extremely important position in the framework of the reception and reworking of Sicilian and Provençal lyric poetry in central Italy. The cobla has been the object of numerous studies (see f.i. the recently printed Mascitelli 2015), however as of today it is only available in an edition (Kleinhenz 1971) that, while significant in terms of exegesis and historical contextualization, appears questionable in several places with regard to specific textual choices, and still deficient as regards linguistic analysis. The article in particular proposes the hypothesis that Paolo Lanfranchi may have had an active role in activating the communication channel between Tuscany and Catalonia which is clearly traceable in the P songbook.
LECTURAE TROPATORUM
10
1
15
http://www.lt.unina.it/Noto-2017.pdf
Trovatori; Dante
Noto, Giuseppe
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Noto-LT-2017.pdf

accesso aperto

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 343.76 kB
Formato Adobe PDF
343.76 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1622640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact