L'intervento affronta la questione della ricezione del teatro italiano in Cina ripercorrendo la storia delle traduzioni e delle messinscena dei due autori laggiù più famosi, Pirandello e Goldoni. La letteratura italiana e il suo teatro non rimangono estranei alla grande ondata di traduzioni che investe la Cina nei primi decenni del XX secolo, nonostante manchi evidenza di traduttori cinesi in grado di lavorare direttamente sull'italiano. È attraverso la mediazione di lingue terze che fiorisce perciò la traduzione: mentre le avanguardie futuriste, e soprattutto Pirandello, attirano l'attenzione dei giovani intellettuali del 4 maggio impegnati nel dibattito sul rinnovamento della lingua, della letteratura e dei generi, i testi di Goldoni vengono presi in mano da giovani teatranti che li portano subito in scena. I diversi obiettivi e il pubblico differente delle traduzioni sono evidenti nell'orientamento diverso (foreignisation versus domestication) dei progetti traduttivi. L'articolo segue le traduzioni e messinscena in Cina di Pirandello e Goldoni dagli anni '20 ad oggi, proponendo un'interpretazione delle ragioni che hanno portato al diverso orientamento della ricezione dei nostri due autori in Cina.

De Goldoni à Pirandello: la réception du théâtre italien en Chine

barbara leonesi
2017

Abstract

L'intervento affronta la questione della ricezione del teatro italiano in Cina ripercorrendo la storia delle traduzioni e delle messinscena dei due autori laggiù più famosi, Pirandello e Goldoni. La letteratura italiana e il suo teatro non rimangono estranei alla grande ondata di traduzioni che investe la Cina nei primi decenni del XX secolo, nonostante manchi evidenza di traduttori cinesi in grado di lavorare direttamente sull'italiano. È attraverso la mediazione di lingue terze che fiorisce perciò la traduzione: mentre le avanguardie futuriste, e soprattutto Pirandello, attirano l'attenzione dei giovani intellettuali del 4 maggio impegnati nel dibattito sul rinnovamento della lingua, della letteratura e dei generi, i testi di Goldoni vengono presi in mano da giovani teatranti che li portano subito in scena. I diversi obiettivi e il pubblico differente delle traduzioni sono evidenti nell'orientamento diverso (foreignisation versus domestication) dei progetti traduttivi. L'articolo segue le traduzioni e messinscena in Cina di Pirandello e Goldoni dagli anni '20 ad oggi, proponendo un'interpretazione delle ragioni che hanno portato al diverso orientamento della ricezione dei nostri due autori in Cina.
Littérature chinoise et globalisation: enjeux linguistiques, traductologiques et génériques
Cafoscarina
113
127
978-88-6969-209-3
http://edizionicafoscari.unive.it/it/edizioni/libri/978-88-6969-209-3/
Traduzione, Goldoni, Pirandello, teatro, Cina
barbara leonesi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
leonesi De Goldoni à pirandello.pdf

Accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 223.51 kB
Formato Adobe PDF
223.51 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1661660
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact