Lo studio offre un’analisi in chiave contrastiva e traduttiva della morfologia valutativa in italiano e in tedesco. L’ampio tema dell’alterazione è qui limitato alla trattazione dell’alterazione accrescitiva e peggiorativa. Si tratta di una tematica particolarmente interessante perché in grado di mettere in luce divergenze e convergenze tra italiano e tedesco nell’ambito dell’espressione delle emozioni. Le indagini di diversa impostazione apparse negli ultimi venti anni dimostrano che per cogliere la complessità semantica e pragmatica degli alterati nell’uso è necessario un approccio multiplanare, in grado di osservare il fenomeno nella sua stratificazione in termini di struttura e di uso. Per tale motivo l’analisi delle caratteristiche formali è validata da attestazioni tratte da fonti diversificate (manuali, dizionari cartacei e risorse lessicografiche digitali, corpora di testi scritti e parlato, traduzioni), in modo da evidenziare i fattori pragmatici, interazionali e testuali che determinano l’attualizzazione di uno specifico tratto semantico dell’alterato. Il confronto di traduzioni ha l’obiettivo di descrivere, per la direzione italiano-tedesco, le strategie di traduzione di un fenomeno molto sfaccettato e di individuare lo spettro di risorse linguistiche a cui ricorre il tedesco per esprimere la valutazione del referente in senso dimensionale e valutativo.

Contrastività e traduzione. La morfologia valutativa in italiano e in tedesco.

Costa, Marcella
2017

Abstract

Lo studio offre un’analisi in chiave contrastiva e traduttiva della morfologia valutativa in italiano e in tedesco. L’ampio tema dell’alterazione è qui limitato alla trattazione dell’alterazione accrescitiva e peggiorativa. Si tratta di una tematica particolarmente interessante perché in grado di mettere in luce divergenze e convergenze tra italiano e tedesco nell’ambito dell’espressione delle emozioni. Le indagini di diversa impostazione apparse negli ultimi venti anni dimostrano che per cogliere la complessità semantica e pragmatica degli alterati nell’uso è necessario un approccio multiplanare, in grado di osservare il fenomeno nella sua stratificazione in termini di struttura e di uso. Per tale motivo l’analisi delle caratteristiche formali è validata da attestazioni tratte da fonti diversificate (manuali, dizionari cartacei e risorse lessicografiche digitali, corpora di testi scritti e parlato, traduzioni), in modo da evidenziare i fattori pragmatici, interazionali e testuali che determinano l’attualizzazione di uno specifico tratto semantico dell’alterato. Il confronto di traduzioni ha l’obiettivo di descrivere, per la direzione italiano-tedesco, le strategie di traduzione di un fenomeno molto sfaccettato e di individuare lo spettro di risorse linguistiche a cui ricorre il tedesco per esprimere la valutazione del referente in senso dimensionale e valutativo.
dell'Orso
Cultura tedesca
15
1
124
978-88-6274-792-9
linguistica contrastiva, traduzione tedesco-italiano, morfologia valutativa
Costa, Marcella
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Costa_def_2017.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Monografia pubblicata
Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 2.15 MB
Formato Adobe PDF
2.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1668293
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact