Felicità e libertà: il dilemma dell'Inquisitore