Processi, non cose. Per una filosofia della tensegrità