Le «Inscriptiones» di Emanuele Tesauro e gli affreschi della Reggia di Venaria