L'idea di "amore" in Dante. Un'interpretazione teoretica