“Per modo che la nostra università risorga a nuovo e più alto decoro, in una sede veramente degna”. L’acquisto del quadro di Giovanni Battista Caracciolo nel contesto della ricostruzione post-bellica del Palazzo del Rettorato.