“Come mai ero così triste?”. Emmanuel Bove e le sue ombre