Aris Accornero e gli anni Cinquanta in fabbrica