Monismo e libertà positiva in Isaiah Berlin: alcune considerazioni