La legge 40 ha integrato i principali stereotipi di genere rispetto alla riproduzione, applicandoli quindi anche alle tecniche biomediche di fecondazione assistita.

Il ruolo della donna nella legge 40

tullia penna
2020

Abstract

La legge 40 ha integrato i principali stereotipi di genere rispetto alla riproduzione, applicandoli quindi anche alle tecniche biomediche di fecondazione assistita.
La medicina delle differenze. Storie di donne, uomini e discriminazioni.
Neos Edizioni
67
68
9788866083733
genere; medicina di genere; PMA; legge 40; riproduzione umana;
tullia penna
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MedDiff_legge40_TPenna.pdf

Accesso riservato

Tipo di file: PDF EDITORIALE
Dimensione 619.53 kB
Formato Adobe PDF
619.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2318/1766980
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact