I social network chiudono l’accesso a Trump: violazione della libertà di stampa o salvaguardia della democrazia?