Dalla scienza rigorosa al diario