La scheda verte su due frammenti ad affresco esposti alla mostra Il Rinascimento europeo di Antoine de Lonhy (Torino, Palazzo Madama, 23 settembre 2021-9 gennaio 2022; Susa, Museo Diocesano, 10 luglio-10 ottobre 2021), incentrata sulla figura di questo poliedrico artista di origine borgognona che all’inizio degli anni Sessanta del XV secolo si trasferì a lavorare nel ducato di Savoia. I due frammenti, opera di un pittore valdostano attivo alla fine del 1400, erano stati in passato attribuiti erroneamente a De Lonhy.

Pittore attivo in Valle d’Aosta (Collino?), Due frammenti di pitture murali con teste di santi staccate a massello, 1495-1500 circa

Giovanna SARONI
2021

Abstract

La scheda verte su due frammenti ad affresco esposti alla mostra Il Rinascimento europeo di Antoine de Lonhy (Torino, Palazzo Madama, 23 settembre 2021-9 gennaio 2022; Susa, Museo Diocesano, 10 luglio-10 ottobre 2021), incentrata sulla figura di questo poliedrico artista di origine borgognona che all’inizio degli anni Sessanta del XV secolo si trasferì a lavorare nel ducato di Savoia. I due frammenti, opera di un pittore valdostano attivo alla fine del 1400, erano stati in passato attribuiti erroneamente a De Lonhy.
Il Rinascimento europeo di Antoine de Lonhy
Sagep Editori Srl
331
332
978-88-6373-797-4
Pittura murale in Valle d'Aosta
Giovanna SARONI
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2318/1797573
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact