"Crolla!... La parola nuova era l'evento stesso". Parole come eventi nell'opera di Meneghello