"A STREETCAR NAMED DESIRE". LA SINGOLARE VICENDA DI MARLON BRANDO E DEL METODO