"IL GIUOCO DELLE PARTI", ATTO PRIMO: UN ATTO TABU'