Perché la sintesi è meglio che sia passiva